Roero Arneis

In 1478 appears for the first time a written record of this variety that takes its name from Renesio’s hill overlooking the town of Canale d’Alba, first property of Roero’s Counts, afterwards sold with other properties to the Counts Malabaila of Canale, and by them alienated in the Eighties.

 

Technical notes 
DenominationRoero Arneis DOCG
TypologyWhite wine
Grape variety100% Arneis
OriginRoero
Vineyard age30 years
ExposureSouth-west
Altitude200-250 m above sea level
Cultivation practices and treatmentsLow environmental impact and integrated farming according to EU guidelines
HarvestManual, into 18 kg boxes
Training systemGuyot Double
Wine making processSoft pressing of chosen whole bunches in temperature-controlled stainless steel
Yield per hectare100 q/ha
Ageing and maturingSteel
ColorStraw yellow
BouquetVery intense floral bouquet in wich stand out white flowers, yellow flesh peaches and green apples
TasteDry and floral, it envelops the mouth leaving hints
of white peaches
Served withExcellent as an aperitif, but its structure well supports white meats
Serving temperature12-13°

 

Roero Arneis

  • Client: Bianco
  • Services: Denominazione di Origine Controllata e Garantita
  • Launch project: http://goo.gl/4QqFOm

Nel 1478 appare per la prima volta una traccia scritta di questo vitigno che prende il nome dalla collina Renesio che sovrasta il paese di Canale d’Alba, prima proprietà dei Conti Roero, in seguito ceduta assieme ad altre proprietà ai Conti Malabaila di Canale e da questi ultimi alienata negli Anni Ottanta.

 

Note tecniche 
DenominazioneRoero Arneis DOCG
TipologiaVino bianco
Uvaggio100% Arneis
Territorio di produzioneRoero
Età vigneto30 anni
EsposizioneSUD OVEST
Altitudine200-250 slm
Pratiche di coltivazione e trattamentiBasso impatto ambientale e lotta integrata in base alle direttive CEE
VendemmiaA mano in cassette da 18kg
Sistema di allevamentoControspalliera a Guyot
VinificazionePigiatura soffice di grappoli interi scelti a temperatura controllata in acciaio inox
Resa per ettaro100 quintali per ettaro
AffinamentoAcciaio
ColoreGiallo paglierino
AromaBouquet molto intenso floreale, spiccano fiori bianchi, pesche a pasta gialla e mele verdi
GustoSecco e floreale, avvolge la bocca lasciando sentori
di pesche bianche
AbbinamentoOttimo come aperitivo ma con la sua struttura sostiene bene anche carni bianche
Temperatura12-13°